Cambio di residenza in tempo reale

Dal 9 maggio 2012 i cittadini possono effettuare dichiarazioni anagrafiche di:

  • Iscrizione anagrafica di residenza da altro Comune o dall'estero (immigrazione);
  • Cancellazione anagrafica di residenza per trasferimento all'estero;
  • Cambio di residenza/indirizzo all'interno del proprio Comune;

attraverso la stampa e compilazione di appositi moduli: 

 

con successivo inoltro utilizzando le seguenti modalità: 

  • Presentazione diretta allo Sportello Anagrafe 
  • Invio per posta tradizionale con Raccomandata con ricevuta di ritorno 
  • Invio tramite fax 
  • Invio con modalità telematica:

a) che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale; 

b) che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione (attualmente questa modalità non è applicabile nel nostro Comune in quanto non sono attivi gli strumenti informatici di validazione/identificazione attraverso la Carta di Identità Elettronica ed inoltre non è attivo un sistema on-line di gestione diretta via web delle dichiarazioni anagrafiche); 
c) che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata (PEC) del richiedente. 
d) che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del richiedente siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice. 

La dichiarazione, se presentata tramite fax o email, deve essere inoltre corredata, pena la nullità, della fotocopia di un documento di identità sia del richiedente che di tutti coloro che trasferiscono la residenza. Tutti i maggiorenni inoltre devono sottoscrivere il modulo. 

La dichiarazione, se completa in ogni sua parte essenziale, verrà registrata dall'Ufficio Anagrafe nei due giorni lavorativi successivi alla data di presentazione. 

L'Ufficio Anagrafe provvederà ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti per l'iscrizione stessa (o la registrazione) ed entro i 45 giorni successivi alla dichiarazione, nulla pervenendo all'interessato, la dichiarazione si intende confermata. 

In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, che prevedono la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione, nonché il rilievo penale della dichiarazione mendace tramite segnalazione alle autorità di pubblica sicurezza delle discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti. 
Inoltre, in caso di esito negativo degli accertamenti, ovvero di verificata assenza dei requisiti, sarà ripristinata la posizione anagrafica precedente. 

L'iscrizione anagrafica dei cittadini extracomunitari è subordinata alla presentazione, unitamente alla dichiarazione, dei documenti attestanti la regolarità del soggiorno. 


ELENCO RECAPITI PER INVIO DELLA DICHIARAZIONE